Antico Granaio di Roseto Capo Spulico

Come per la maggior parte delle opere che si trovano sul territorio dell'Alto Jonio Cosentino, anche l'Antico Granaio di Roseto Capo Spulico è avvolto dalla nube della leggenda che si schiarisce un po' incontrandosi con la storia. Le origini dell'Antico Granaio di ⇒ Roseto Capo Spulico sembrano essere infatti poco chiare. L'evidente vicinanza dell'Antico Granaio al Castrum Petrae Roseti, il Castello Federiciano, nato sui ruderi di un edificio sacro, ha dato seguito alla leggenda che, anticamente, venisse utilizzato come luogo di culto. A testimonianza di ciò, sono state ritrovate alcune croci disegnate sulle arcate e resti di possibili acquesantiere. La storia invece riporta l'Antico Granaio di Roseto Capo Spulico prima come stallo e dimora usato dagli inservienti di Federico II nel periodo in cui Egli dimorava nel Castrum Petrae Roseti, poi fu adibito a deposito di grano, e negli anni successivi alla guerra anche come deposito di resina. Da qui sembrerebbe derivar…
Leggi tutto
  • 0

Scoglio Incudine a Roseto Capo Spulico

Scoglio Incudine a Roseto Capo Spulico Abbassando lo sguardo dal Castello Federiciano Medioevale di ⇒ Roseto Capo Spulico, la prima cosa che si può notare subito sotto di esso è lo Scoglio Incudine. Questo è detto anche Fungo del Castello, grazie alla sua naturale forma a fungo. La forma caratteristica, insieme alla sua altrettanto naturale posizione in riva alla spiaggia e sotto il Castello, lo rendono da sempre meta di visitatori e turisti. Sono molti gli sposi che scelgono questo luogo come location per il servizio fotografico. Scoglio Incudine a Roseto Capo Spulico ⇒ come arrivare
Leggi tutto
  • 0

Cappella dell’Immacolata a Roseto Capo Spulico

Cappella dell'Immacolata a Roseto Capo Spulico Addentrandosi nel meraviglioso quanto suggestivo Centro Storico di ⇒ Roseto Capo Spulico, una delle tappe fondamentali è la visita alla Cappella dell'Immacolata a Roseto Capo Spulico, detta anche Chiesa di Santa Maria della Consolazione. Questa si affaccia su una piazzetta, denominata "davanti alla Cappella", da cui si può godere di un incantevole panorama che mostra la zona rurale di Roseto. La cappella dell’Immacolata risale all’epoca Medioevale e fu costruita molto probabilmente tra il 1400 e il 1500. Sulla facciata della Cappella dell'Immacolata a Roseto Capo Spulico è presente un sarcofago che, secondo l’antica leggenda, sarebbe appartenuto a un vescovo originario di Roseto. Osservando bene l’opera si può notare che alla base del sarcofago si trovano le sagome di due angioletti che sorreggono tra le loro mani un’epigrafe, in gran parte danneggiata dal corso del tempo. Sempre secondo la leggenda l’epigrafe riportav…
Leggi tutto
  • 0